Presentato al Papa l'Annuario Pontificio 2010

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Presentato al Papa l'Annuario Pontificio 2010

Messaggio  Daniele il Dom Feb 21, 2010 11:32 am

L'Annuario Pontificio 2010 è stato presentato al Papa nella mattina di sabato 20 febbraio, dal cardinale Tarcisio Bertone, segretario di Stato, e dall'arcivescovo Fernando Filoni, sostituto. La redazione del nuovo Annuario è stata curata da monsignor Vittorio Formenti, incaricato dell'Ufficio Centrale di Statistica della Chiesa, dal professor Enrico Nenna e dagli altri collaboratori.
Il complesso lavoro di stampa è stato invece curato da don Pietro Migliasso s.d.b., e dai commendatori Antonio Maggiotto e Giuseppe Canesso, rispettivamente direttore generale, direttore commerciale e direttore tecnico della Tipografia Vaticana. Il volume sarà prossimamente in vendita nelle librerie.
Il Santo Padre ha ringraziato per l'omaggio, mostrando vivo interesse per i dati illustrati e pregando di esprimere l'attestazione della Sua sentita gratitudine a tutti coloro che hanno collaborato alla nuova edizione dell'Annuario.
Dalla lettura del volume si possono desumere alcune novità relative alla vita della Chiesa cattolica nel mondo, a partire dal 2009.
Durante tale anno Benedetto XVI ha eretto otto nuove Sedi vescovili e una prelatura; ha elevato una prelatura a diocesi e tre prefetture a vicariati apostolici. In tutto ha nominato 169 nuovi vescovi.
I dati statistici, riferiti all'anno 2008, forniscono un'analisi sintetica delle principali dinamiche riguardanti la Chiesa cattolica nelle 2.945 circoscrizioni ecclesiastiche del pianeta.
Nel periodo che va dal 2007 al 2008 i fedeli battezzati nel mondo sono complessivamente passati da quasi 1.147 a 1.166 milioni, con un incremento assoluto di 19 milioni di fedeli e percentuale pari all'1,7 per cento. Confrontando questi dati con l'evoluzione della popolazione mondiale nello stesso periodo, passata da 6,62 a 6,70 miliardi, si osserva che l'incidenza dei cattolici a livello planetario è lievemente aumentata, dal 17,33 al 17,40 per cento.
Tra il 2007 e il 2008 il numero dei vescovi è aumentato globalmente dell'1,13 per cento, passando da 4.946 a 5.002. L'incremento è stato significativo in Africa (più 1,83 per cento) e nelle Americhe (più 1,57 per cento), mentre in Asia (più 1,09 per cento) e in Europa (più 0,70 per cento) i valori si collocano sotto la media complessiva. L'Oceania registra nello stesso periodo un tasso di variazione di meno tre per cento. Tali dinamiche differenziate non hanno però causato sostanziali variazioni nella distribuzione dei vescovi per continente.
La situazione numerica dei sacerdoti, sia diocesani che religiosi, continua a mostrare, a livello aggregato, un'evoluzione positiva, ma moderata e comunque attorno all'un per cento nel periodo 2000-2008. I sacerdoti, diocesani e religiosi, infatti, sono aumentati nel corso degli ultimi nove anni, passando da 405.178 nel 2000 a 408.024 nel 2007 e a 409.166 nel 2008. La distribuzione del clero tra i continenti, nel 2008, è caratterizzata da una forte prevalenza di sacerdoti europei (47,1 per cento), quelli americani sono il 30 per cento; il clero asiatico incide per il 13,2 per cento, quello africano per l'8,7 per cento e quello nell'Oceania per l'1,2 per cento.
Dal 2000 e il 2008 non è variata l'incidenza relativa dei sacerdoti in Oceania; è invece cresciuto il peso sia del clero africano, sia di quello asiatico e dei sacerdoti americani, mentre il clero europeo è vistosamente sceso dal 51,5 al 47,1 per cento.
Tra le figure di operatori religiosi che affiancano l'attività pastorale dei vescovi e dei sacerdoti, le religiose professe costituiscono il gruppo di maggior peso numerico. Tali religiose, che nel mondo erano 801.185 nell'anno 2000, diminuiscono progressivamente, tanto che al 2008 se ne contavano 739.067 (con una diminuzione relativa nel periodo del 7,8 per cento). Va rilevato che i gruppi più numerosi di religiose professe si trovano in Europa (40,9 per cento) e in America (27,5 per cento) e che le contrazioni di maggior rilievo si sono manifestate ugualmente in Europa (meno 17,6 per cento) e in America (meno 12,9 per cento), oltre che in Oceania (meno 14,9 per cento), mentre in Africa e in Asia si hanno dei notevoli aumenti (più 21,2 per cento per l'Africa e più 16,4 per l'Asia), che controbilanciano l'anzidetta diminuzione, ma non sino al punto di annullarla.
A livello globale, il numero dei candidati al sacerdozio è aumentato, passando da 115.919 nel 2007 a 117.024 nel 2008. Complessivamente nel biennio si è avuto un tasso di aumento di circa l'un per cento. Tale variazione relativa è stata positiva in Africa (3,6 per cento), in Asia (4,4 per cento) e in Oceania (6,5 per cento), mentre l'Europa ha fatto registrare un calo del 4,3 per cento. L'America presenta invece una situazione di quasi stazionarietà.
(©L'Osservatore Romano - 21 febbraio 2010 )
avatar
Daniele
Admin

Numero di messaggi : 605
Età : 55
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 13.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://vangelo.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum