Chi e` Marco?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

chi e` Marco? (2)

Messaggio  Andrea il Mer Feb 20, 2008 3:45 pm

(seguito)
Tuttavia, altre fonti si occupano di questo evangelista e della sua relazione con Pietro. Giustino nel secondo secolo, non citando Marco, parla delle "memorie di Pietro" mentre Ireneo e Clemente di Alessandria fanno di lui il segretario o l'interprete di Pietro, il primo apostolo. Del resto e` evidente che Pietro avendo come lingua materna l'aramaico, non poteva esprimersi bene in greco oppure in latino...
Un altro documento ci arriva dallo storico cristiano Eusebio di Cesarea. Lui fa` menzione di Papia vescovo di Gerapoli ( 120 o 130 ca.) riportando le sue parole:
< Il presbitero, era solito dire che Marco, essendo stato lÓinterprete di Pietro, scrisse con cura, benchŔ senza ordine tutto ci˛ che si
< ricordava dei detti e dei fatti del Signore. Non aveva seguito personalmente il Signore,ma Pietro...insegnava secondo le circonstanze,
< senza dare un ordine ai detti del Signore

Marco e` stato un discepolo fedele e attento di Pietro e di conseguenza scompare dietro la sua testimonmianza. altri ammirano la sua docilitÓ e arrivano a credere di riconoscere attraverso questi scritti la viva voce di Pietro "che ci racconta i suoi ricordi come un semplice popolano che aveva occhi per vedere, e vedere bene, orecchie per sentire, e sentire bene, ma restava estraneo ad ogni pretesa letteraria".
(segue)

_________________
Andrea
avatar
Andrea
Admin

Numero di messaggi : 5564
EtÓ : 86
LocalitÓ : Atene - Grecia
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.vangelo.forumattiVo.com

Tornare in alto Andare in basso

Chi e` Marco?

Messaggio  Andrea il Mar Feb 19, 2008 11:08 am

Penso di aver avuto fretta ad iniziare con la analisi di quanto Marco ci ha riportato nel suo Vangelo. Forse dovevamo iniziare con una risposta alla domanda "Chi e` Marco?" ed ha avuto ragione Anna a riportarci quanto Papia ha scritto di questo evangelista.
Di dati certi ce ne sono pochi. Si potrebbe racimolare degli aneddoti qua e la`. Ma il risultato non sarebbe sicuro. Marco nono ha curato di inserire dei dati parsdonali in modo da poterci indicare particolari suoi personali.
Tanto per dirne una, il giovanetto che fuge dall'orto di Getsemani, in occasione dell'arresto di Gesu` non e` sicuro da poterlo identificare con Marco.
Dal secondo secolo in poi, in ogni modo, la chiesa ha sempre indicato il suo Vangelo essere "secondo Marco".
Per Sant' Ireneo si trastta di "Giovanni soprannominato Marco" di cui si legge negli atti degli Apostoli. Sua madre era Maria, ed era lei che ospitava la comunita` cristiana di Gesrusalemme.del resto` e` proprio in questa casa che Pietro si rifugio` fuggendo dalla prigione.
Nel libro degli Atti degli Apostoli leggiamo di Giovanni-Marco collaboratore del cigino Barnaba, compagno di Paolo, ad Antiochia (At 12, 25)
Piu` tardi lo troviamo solo a Gerusalemme dopo aver asciato i due discepoli con i quali si era recato a Cipro (At 13,013)in un altro passo degli atti , troviamo de Paolo e Barnaba hanno una vivace discussione e mentre Paolo prende con se` Sila (Silvano) [per passare in Asia Minore e poi in Macedonia, lasciando i due cugini. Piu` tardi troviamo ancora Maco vicino a Paolo prigioniero a Roma.
Nella seconda sua lettera a Timoteo, Paolo scrive: "Prendi Marco e portalo con te, perche` mi e` prezioso per il ministero
(2 Tm 4, 11).
Piu` tardi troveremo Pietro che indica Marco come "suo figlio" (1 Pt 5,013). da questo particolare si ipotizza che Pietro abbia battezzato Marco.

(segue...)
avatar
Andrea
Admin

Numero di messaggi : 5564
EtÓ : 86
LocalitÓ : Atene - Grecia
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.vangelo.forumattiVo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum