IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Pagina 5 di 40 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 22 ... 40  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  Andrea il Ven Ago 15, 2014 8:42 am

Annaxel ha scritto:

Dopo duemila anni, ha ancora senso il perdono? E il pentimento?...cosa abbiamo capito e cosa è rimasto nel nostro cuore di questi insegnamenti?
Da quello che vediamo succedere ogni giorno intorno a noi, proprio ora, è più che necessario e direi anche pbbligatorio,PERDONARE, in quanto,nella STESSA MISURA ANCHE NOI SAREMO PERDONATI

Pace e bene!

_________________
Andrea
avatar
Andrea
Admin

Numero di messaggi : 5560
Età : 86
Località : Atene - Grecia
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.vangelo.forumattiVo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  Giovanna Maria il Ven Ago 15, 2014 8:51 pm

Andrea ha scritto:
Assunzione della B.V. Maria, solennità

Santo(i) del giorno : S. Stanislaw (Stanislao) Kostka, novizio S.J. (1550-1568),  S. Tarcisio, accolito della Chiesa di Roma e martire († 257)
image Per saperne di più sui Santi del giorno...

Letture del giorno

Meditazione del giorno : Beato Guerrico d'Igny
Maria, madre dei viventi

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 1,39-56.
In quei giorni, Maria si mise in viaggio verso la montagna e raggiunse in fretta una città di Giuda.
Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta.
Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino le sussultò nel grembo. Elisabetta fu piena di Spirito Santo
ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo!
A che debbo che la madre del mio Signore venga a me?
Ecco, appena la voce del tuo saluto è giunta ai miei orecchi, il bambino ha esultato di gioia nel mio grembo.
E beata colei che ha creduto nell'adempimento delle parole del Signore».
Allora Maria disse: «L'anima mia magnifica il Signore
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l'umiltà della sua serva.
D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente
e Santo è il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia
si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio, ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati,
ha rimandato a mani vuote i ricchi.
Ha soccorso Israele, suo servo,
ricordandosi della sua misericordia ».
come aveva promesso ai nostri padri, ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre».
Maria rimase con lei circa tre mesi, poi tornò a casa sua.
Appena Maria ebbe l'annuncio dell'Arcangelo si recò da Elisabetta sua parente perchè aspettava un bambino. Arrivata da lei Elisabetta sotto l'influsso dello Spirito Santo le disse che lei era la Benedetta tra tutte le donne della Terra perchè aveva creduto in ciò che gli ha rivelato l'Altissimo. Maria da parte sua recita una delle preghiere più belle del mondo: il Magnificat, in cui dice che porterà alla luce Colui che salverà Israele e che lei che si considera solo l'ancella del Signore ora è beata. Maria rimarrà con Elisabetta tre mesi a servire lei e poi se ne andò a casa sua, immagino, glorificando Dio per aver fatto una buona azione verso la sua parente ma soprattutto perchè portava in grembo il Figlio di Dio.
avatar
Giovanna Maria

Numero di messaggi : 1770
Età : 39
Località : Bisceglie
Data d'iscrizione : 20.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  Giovanna Maria il Ven Ago 15, 2014 8:54 pm

Andrea ha scritto:Annaxel ha scritto:

Dopo duemila anni, ha ancora senso il perdono? E il pentimento?...cosa abbiamo capito e cosa è rimasto nel nostro cuore di questi insegnamenti?
Da quello che vediamo succedere ogni giorno intorno a noi, proprio ora, è più che necessario e direi anche pbbligatorio,PERDONARE, in quanto,nella STESSA MISURA ANCHE NOI SAREMO PERDONATI

Pace e bene!
Secondo me bisogna seguire le parole di Dio e metterle in pratica, anche se il perdono è difficile da dare me ne rendo conto, ma bisogna essere più forti e riuscire a dimenticare anche se non è facile.
avatar
Giovanna Maria

Numero di messaggi : 1770
Età : 39
Località : Bisceglie
Data d'iscrizione : 20.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  annaxel il Ven Ago 15, 2014 9:05 pm

Oggi  si celebra l’assunzione della Beata Vergine Maria, ma  le letture di oggi ci parlano di come tutto ebbe inizio …..
l’assunzione di Maria è l’epilogo di quel ruolo che Dio a voluto per Maria. Rendendola Madre del Dio vivente non poteva permettere che il suo corpo  subisse la  corruzione come un qualsiasi corpo mortale perché Lei è la< Piena di grazia>, colei che nasce senza peccato e accetta per fede< Beata colei che ha creduto> quella che sarà la missione conferitagli da Dio.
Il Magnificat, che esce dalla bacca di Maria è un vero proprio inno liturgico; nella prima parte il cantico è la proclamazione della gioia di chi ha scoperto ciò che ha compiuto in lei la misericordia del Signore, passando poi a cantare la salvezza che il Signore ha operato nel mondo a favore dei poveri. Il Magnificat dunque non canta ciò che deve accadere, ma quel che nella nascita di Gesù già si è realizzato.
Gesù salì al cielo per virtù propria, Maria fu assunta in cielo per volere di Dio.
avatar
annaxel

Numero di messaggi : 2757
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Sabato della XIX settimana delle ferie del Tempo Ordinario

Messaggio  Andrea il Sab Ago 16, 2014 8:42 am


Sabato della XIX settimana delle ferie del Tempo Ordinario

Santo(i) del giorno : S. István (Stefano) d'Ungheria, re (969-1038), B. María Sagrario, carmelitana scalza e martire (1881-1936)
image Per saperne di più sui Santi del giorno...

Letture del giorno

Meditazione del giorno : Beata Teresa di Calcutta
« Lasciate che i bambini vengano a me, perché di questi è il Regno di Dio »

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 19,13-15.
Allora gli furono portati dei bambini perché imponesse loro le mani e pregasse; ma i discepoli li sgridavano.
Gesù però disse loro: «Lasciate che i bambini vengano a me, perché di questi è il regno dei cieli».
E dopo avere imposto loro le mani, se ne partì.

_________________
Andrea
avatar
Andrea
Admin

Numero di messaggi : 5560
Età : 86
Località : Atene - Grecia
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.vangelo.forumattiVo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  Giovanna Maria il Sab Ago 16, 2014 9:39 am

Gesù accoglie tutti nel suo abbraccio, nessuno vi è escluso e tanto meno i bambini. I discepoli li volevano allontanare ma Lui dice di lasciarli venire perchè è come a chi si fa bambino, cioè umile e attaccato al cuore di chi gli vuol bene, che entrerà nel Regno dei Cieli. Gesù li benedice, immagino con gioia, la gioia che si prova a stare con chi ti ama veramente.
 I love you 
avatar
Giovanna Maria

Numero di messaggi : 1770
Età : 39
Località : Bisceglie
Data d'iscrizione : 20.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  annaxel il Sab Ago 16, 2014 10:59 am

«Lasciate che i bambini vengano a me, perché di questi è il regno dei cieli». Se guardiamo un bambino, vediamo tutta la grandezza di Dio, quel Dio che ha creato l’uomo a sua immagine e somiglianza. In un bambino, Gesù, vede quello che l’uomo deve essere, senza malizia, senza rancore, semplice nei suoi gesti e parole, così ci vuole Gesù; pronti ad accogliere senza riserve l’amore che quel Rabbi infonde nei cuori di tutti, ma che solo i bambini sanno accogliere. Gesù, nella tua misericordia rendici bambini, affinché si aprano anche per noi le porte del tuo Regno.
avatar
annaxel

Numero di messaggi : 2757
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

XX Domenica del Tempo ordinario anno A

Messaggio  Andrea il Dom Ago 17, 2014 8:32 am


XX Domenica del Tempo ordinario anno A

Santo(i) del giorno : S. Chiara della Croce da Montefalco, badessa (1268-1308), S. Jeanne (Giovanna) Delanoue, fondatrice (1666-1736)
image Per saperne di più sui Santi del giorno...

Letture del giorno

Meditazione del giorno : Guglielmo di Saint-Thierry
“Pietà di me, Signore, figlio di Davide”

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 15,21-28.
Partito di là, Gesù si diresse verso le parti di Tiro e Sidone.
Ed ecco una donna Cananèa, che veniva da quelle regioni, si mise a gridare: «Pietà di me, Signore, figlio di Davide. Mia figlia è crudelmente tormentata da un demonio».
Ma egli non le rivolse neppure una parola. Allora i discepoli gli si accostarono implorando: «Esaudiscila, vedi come ci grida dietro».
Ma egli rispose: «Non sono stato inviato che alle pecore perdute della casa di Israele».
Ma quella venne e si prostrò dinanzi a lui dicendo: «Signore, aiutami!».
Ed egli rispose: «Non è bene prendere il pane dei figli per gettarlo ai cagnolini».
«E' vero, Signore, disse la donna, ma anche i cagnolini si cibano delle briciole che cadono dalla tavola dei loro padroni».
Allora Gesù le replicò: «Donna, davvero grande è la tua fede! Ti sia fatto come desideri». E da quell'istante sua figlia fu guarita.

_________________
Andrea
avatar
Andrea
Admin

Numero di messaggi : 5560
Età : 86
Località : Atene - Grecia
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.vangelo.forumattiVo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  annaxel il Dom Ago 17, 2014 12:16 pm

Con il brano relativo alla donna cananea, Matteo ricorda il viaggio di Gesù nel territorio di Tiro è Sidone, fuori da Israele. Attraverso il dialogo di Gesù con la donna, l’evangelista tocca di nuovo il tema della fede e sottolinea l’apertura della Chiesa ai pagani. La donna cananea non apparteneva al popolo eletto, era una pagana, ma per fede trova il coraggio di chiedere a Gesù la guarigione della figlia.
Sarà la testimonianza pubblica della fede in Gesù, il quale premierà il suo coraggio, offrendole la guarigione della figlia e la sua salvezza. E’ la fede in Gesù che ci porterà lassù.
avatar
annaxel

Numero di messaggi : 2757
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  Giovanna Maria il Dom Ago 17, 2014 12:34 pm

L'episodio della donna cananea è alquanto contraddittorio. Gesù la ignora volutamente, primo: perchè è una pagana e Lui dice chiaramente che è venuto solo per il popolo d'Israele. Secondo: perchè questa donna è di un'altra religione e affida la guarigione della figlia solo perchè Gesù ha fama di guarire le persone. Allora Gesù le dice che non è bene togliere il pane di bocca ai figli per darlo ai cagnolini, usando questa metafora Gesù dice che non è giusto lasciare la propria fede per un'altra solo perchè in quel momento si ha fama di guaritore. Allora la cananea risponde che anche i cagnolini si accontentano delle briciole dei loro padroni cioè di una piccola parte di fede nata dal bisogno. A queste parole Gesù la loda e le dice che sua figlia sarà guarita perchè la cananea si è dimostrata fedele a Lui e all'altezza di una nuova fede.
avatar
Giovanna Maria

Numero di messaggi : 1770
Età : 39
Località : Bisceglie
Data d'iscrizione : 20.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Lunedì della XX settimana delle ferie del Tempo Ordinario

Messaggio  Andrea il Lun Ago 18, 2014 8:12 am


Lunedì della XX settimana delle ferie del Tempo Ordinario

Santo(i) del giorno : S. Elena, madre dell'Imperatore Costantino († 329), S. Alberto Hurtado Cruchaga, presbitero S.J. (1901-1952)
image Per saperne di più sui Santi del giorno...

Letture del giorno

Meditazione del giorno : San Clemente d'Alessandria
“Se lo vuoi”

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 19,16-22.
Ed ecco un tale gli si avvicinò e gli disse: «Maestro, che cosa devo fare di buono per ottenere la vita eterna?».
Egli rispose: «Perché mi interroghi su ciò che è buono? Uno solo è buono. Se vuoi entrare nella vita, osserva i comandamenti».
Ed egli chiese: «Quali?». Gesù rispose: «Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non testimoniare il falso,
onora il padre e la madre, ama il prossimo tuo come te stesso».
Il giovane gli disse: «Ho sempre osservato tutte queste cose; che mi manca ancora?».
Gli disse Gesù: «Se vuoi essere perfetto, và, vendi quello che possiedi, dallo ai poveri e avrai un tesoro nel cielo; poi vieni e seguimi».
Udito questo, il giovane se ne andò triste; poiché aveva molte ricchezze.

_________________
Andrea
avatar
Andrea
Admin

Numero di messaggi : 5560
Età : 86
Località : Atene - Grecia
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.vangelo.forumattiVo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  Giovanna Maria il Lun Ago 18, 2014 1:54 pm

Un giovane chiede a Gesù che cosa deve fare per avere la vita eterna. La risposta di Gesù inizialmente è scontata: rispettare i comandamenti della Legge, ma questo tale vuole sapere di più, perchè dice che queste cose le ha sempre osservate. Allora Gesù gli dice che se vuole essere perfetto e degno di Lui, deve vendere tutto ciò che ha e darlo ai poveri così avrà un tesoro dal Cielo, cioè l'amore di Dio Padre, e poi di ritornare da Lui e seguirlo. A queste parole il giovane se ne va tristemente perchè aveva molte ricchezze. Per Gesù non ci sono mezze misure: bisogna farsi guidare a Lui completamente dimenticando tutto il resto, cioè: ricchezze, soldi, potere, ecc.
Perchè dev'essere Lui il nostro maggior tesoro e unico riferimento di vita.
avatar
Giovanna Maria

Numero di messaggi : 1770
Età : 39
Località : Bisceglie
Data d'iscrizione : 20.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  annaxel il Lun Ago 18, 2014 3:59 pm

Gesù, alla semplicità dei bambini, fa riscontro l’autosufficienza del cosiddetto <giovane ricco>. Il seguire Gesù va ben oltre l’osservanza del Decalogo; la <perfezione>, l’osservanza non è un ideale per pochi eletti, ma rivela come tutti siamo chiamati, anche se in modi diversi, a seguire il Signore, rinunciando a ciò che ci è più caro. L’insegnamento di Gesù ci porta a valutare quale siano le vere e false ricchezze, il lasciare tutto per il Signore, ma la realtà è trovare cento volte di più; soltanto il Signore, infatti, è capace di salvarci.
avatar
annaxel

Numero di messaggi : 2757
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Martedì della XX settimana delle ferie del Tempo Ordinario

Messaggio  Andrea il Mar Ago 19, 2014 8:07 am


Martedì della XX settimana delle ferie del Tempo Ordinario

Santo(i) del giorno : S. Jean (Giovanni) Eudes, sacerdote e fondatore (1601-1680), S. Ezequiel Moreno y Díaz, vescovo O.A.R. (1848-1906)
image Per saperne di più sui Santi del giorno...

Letture del giorno

Meditazione del giorno : San Giovanni della Croce
Lo spirito di proprietà o la povertà in Spirito ?

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 19,23-30.
Gesù allora disse ai suoi discepoli: «In verità vi dico: difficilmente un ricco entrerà nel regno dei cieli.
Ve lo ripeto: è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno dei cieli».
A queste parole i discepoli rimasero costernati e chiesero: «Chi si potrà dunque salvare?».
E Gesù, fissando su di loro lo sguardo, disse: «Questo è impossibile agli uomini, ma a Dio tutto è possibile».
Allora Pietro prendendo la parola disse: «Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito; che cosa dunque ne otterremo?».
E Gesù disse loro: «In verità vi dico: voi che mi avete seguito, nella nuova creazione, quando il Figlio dell'uomo sarà seduto sul trono della sua gloria, siederete anche voi su dodici troni a giudicare le dodici tribù di Israele.
Chiunque avrà lasciato case, o fratelli, o sorelle, o padre, o madre, o figli, o campi per il mio nome, riceverà cento volte tanto e avrà in eredità la vita eterna».
Molti dei primi saranno ultimi e gli ultimi i primi».


_________________
Andrea
avatar
Andrea
Admin

Numero di messaggi : 5560
Età : 86
Località : Atene - Grecia
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.vangelo.forumattiVo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  Giovanna Maria il Mar Ago 19, 2014 8:59 am

Un giovane se ne va triste perchè aveva molti beni...
E qui Gesù fa un'amara riflessione e cioè che è difficile per un ricco qualsiasi entrare nel Regno dei Cieli. Allora Pietro a nome di tutti gli fa osservare che sia lui che gli altri discepoli hanno lasciato tutto per seguirlo e gli chiede che cosa ne otterranno, e Gesù risponde che loro saranno dei privilegiati perchè chi avrà lasciato tutto, anche gli affetti più cari per servire Dio avrà in cambio la vita eterna e che loro che lo hanno seguito per primi siederanno su dodici troni per giudicare le dodici tribù d'Israele.
avatar
Giovanna Maria

Numero di messaggi : 1770
Età : 39
Località : Bisceglie
Data d'iscrizione : 20.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Mercoledì della XX settimana delle ferie del Tempo Ordinario

Messaggio  Andrea il Mer Ago 20, 2014 8:15 am


Mercoledì della XX settimana delle ferie del Tempo Ordinario

Santo(i) del giorno : S. Bernard di Clairvaux (F),dottore della Chiesa (1091-1153), S. Bernardo Tolomei, abate e fondatore (1272-1348)
image Per saperne di più sui Santi del giorno...

Letture del giorno

Meditazione del giorno : Sant'Agostino
La ricompensa, è la vita eterna

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 20,1-16a.
«Il regno dei cieli è simile a un padrone di casa che uscì all'alba per prendere a giornata lavoratori per la sua vigna.
Accordatosi con loro per un denaro al giorno, li mandò nella sua vigna.
Uscito poi verso le nove del mattino, ne vide altri che stavano sulla piazza disoccupati
e disse loro: Andate anche voi nella mia vigna; quello che è giusto ve lo darò. Ed essi andarono.
Uscì di nuovo verso mezzogiorno e verso le tre e fece altrettanto.
Uscito ancora verso le cinque, ne vide altri che se ne stavano là e disse loro: Perché ve ne state qui tutto il giorno oziosi?
Gli risposero: Perché nessuno ci ha presi a giornata. Ed egli disse loro: Andate anche voi nella mia vigna.
Quando fu sera, il padrone della vigna disse al suo fattore: Chiama gli operai e dà loro la paga, incominciando dagli ultimi fino ai primi.
Venuti quelli delle cinque del pomeriggio, ricevettero ciascuno un denaro.
Quando arrivarono i primi, pensavano che avrebbero ricevuto di più. Ma anch'essi ricevettero un denaro per ciascuno.
Nel ritirarlo però, mormoravano contro il padrone dicendo:
Questi ultimi hanno lavorato un'ora soltanto e li hai trattati come noi, che abbiamo sopportato il peso della giornata e il caldo.
Ma il padrone, rispondendo a uno di loro, disse: Amico, io non ti faccio torto. Non hai forse convenuto con me per un denaro?
Prendi il tuo e vattene; ma io voglio dare anche a quest'ultimo quanto a te.
Non posso fare delle mie cose quello che voglio? Oppure tu sei invidioso perché io sono buono?
Così gli ultimi saranno primi, e i primi ultimi».


_________________
Andrea
avatar
Andrea
Admin

Numero di messaggi : 5560
Età : 86
Località : Atene - Grecia
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.vangelo.forumattiVo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  Giovanna Maria il Mer Ago 20, 2014 12:25 pm

Gesù in questa parabola ci insegna il valore della generosità...
Il padrone della vigna va in cerca di lavoratori per la sua vigna e gli ultimi che chiama erano forse dei poveretti, perchè nessuno li aveva presi a giornata. Ma lui non esclude nessuno dal lavoro e li chiama e li fa lavorare. Quando arriva il momento della paga i primi che fa chiamare sono proprio questi ultimi perchè loro avevano bisogno di quel denaro molto più di quelli che avevano lavorato tutto il giorno, e alle proteste di questi il padrone della vigna risponde che lui si era accordato precedentemente per un denaro e che quindi non stava facendo torto a nessuno, anzi era buono verso chi ne aveva più bisogno. In questa parabola Gesù ci vuol far capire che nessuno è escluso dall'Amore di Dio, che è buono verso chi ha più bisogno di Lui.
avatar
Giovanna Maria

Numero di messaggi : 1770
Età : 39
Località : Bisceglie
Data d'iscrizione : 20.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Giovedì della XX settimana delle ferie del Tempo Ordinario

Messaggio  Andrea il Gio Ago 21, 2014 8:06 am


Giovedì della XX settimana delle ferie del Tempo Ordinario

Santo(i) del giorno : S. Pio X, Papa (257°) dal 1903 al 1914 - memoria -, B. Wladyslaw Findysz, sacerdote e martire (1907-1964)
image Per saperne di più sui Santi del giorno...

Letture del giorno

Meditazione del giorno : Giovanni Taulero
« Venite al banchetto nuziale »

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 22,1-14.
Gesù riprese a parlar loro in parabole e disse:
«Il regno dei cieli è simile a un re che fece un banchetto di nozze per suo figlio.
Egli mandò i suoi servi a chiamare gli invitati alle nozze, ma questi non vollero venire.
Di nuovo mandò altri servi a dire: Ecco ho preparato il mio pranzo; i miei buoi e i miei animali ingrassati sono gia macellati e tutto è pronto; venite alle nozze.
Ma costoro non se ne curarono e andarono chi al proprio campo, chi ai propri affari;
altri poi presero i suoi servi, li insultarono e li uccisero.
Allora il re si indignò e, mandate le sue truppe, uccise quegli assassini e diede alle fiamme la loro città.
Poi disse ai suoi servi: Il banchetto nuziale è pronto, ma gli invitati non ne erano degni;
andate ora ai crocicchi delle strade e tutti quelli che troverete, chiamateli alle nozze.
Usciti nelle strade, quei servi raccolsero quanti ne trovarono, buoni e cattivi, e la sala si riempì di commensali.
Il re entrò per vedere i commensali e, scorto un tale che non indossava l'abito nuziale,
gli disse: Amico, come hai potuto entrare qui senz'abito nuziale? Ed egli ammutolì.
Allora il re ordinò ai servi: Legatelo mani e piedi e gettatelo fuori nelle tenebre; là sarà pianto e stridore di denti.
Perché molti sono chiamati, ma pochi eletti».

_________________
Andrea
avatar
Andrea
Admin

Numero di messaggi : 5560
Età : 86
Località : Atene - Grecia
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.vangelo.forumattiVo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  Giovanna Maria il Gio Ago 21, 2014 9:37 am

In questo passo del Vangelo, Gesù vuole farci capire che chi vuole entrare nel Regno dei Cieli, deve essere come i commensali che vengono chiamati dal re al posto di quelli cattivi, e dobbiamo portare il nostro abito nuziale cioè la giusta considerazione che si dà al Regno di Dio. Altrimenti Dio ci punirà e ci allontanerà per sempre da Lui.
avatar
Giovanna Maria

Numero di messaggi : 1770
Età : 39
Località : Bisceglie
Data d'iscrizione : 20.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  Andrea il Ven Ago 22, 2014 8:33 am


Ascolta


In quel tempo, l'angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te».
A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L'angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell'Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».
Allora Maria disse all'angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l'angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell'Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch'essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio».
Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l'angelo si allontanò da lei.


Medita


Vediamo qui come Dio venga nuovamente nella storia, la storia di molti e quella particolare di Maria. Dio arriva nella storia di un Popolo (rappresentato dal Re Davide e da Giacobbe), quella di una giovane donna e quella di una famiglia (rappresentata dalla parente Elisabetta). L'incontro personale si fa subito relazione ed è esso stesso inserito in un contesto più ampio di relazioni, come se non fosse possibile viverlo individualmente.
Il Mistero si compie quando Maria pronuncia il suo sì: la potenza di Dio si consegna alla libertà dell'uomo. La parola di verità che è stata pronunciata fin dal principio per ognuno di noi può trovare spazio nell'umiltà di una donna che ha accolto la grazia già riversata su di lei. È un mistero rivelato ai piccoli, a coloro che hanno un cuore docile nel lasciarsi guidare dal Padre.
La presenza di Dio nella nostra vita porta una grande gioia (“rallégrati”) ma anche la paura di trovarsi a percorrere strade sconosciute (“non temere”).



Per Riflettere


«Nulla è impossibile a Dio». Il Regno del Figlio dell'Altissimo è già presente, credo ciò?

_________________
Andrea
avatar
Andrea
Admin

Numero di messaggi : 5560
Età : 86
Località : Atene - Grecia
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.vangelo.forumattiVo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  Giovanna Maria il Ven Ago 22, 2014 10:18 am

Nulla è impossibile a Dio...
Io ci credo con tutto il cuore, così come credo alla regalità e all'umiltà della Vergine Maria che ha creduto subito alle parole dell'Angelo, e nonostante sia stata una privilegiata tra le donne lei si è considerata solo "la serva del Signore". E' un modello di santità e di accettazione della volontà di Dio.
avatar
Giovanna Maria

Numero di messaggi : 1770
Età : 39
Località : Bisceglie
Data d'iscrizione : 20.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Sabato della XX settimana delle ferie del Tempo Ordinario

Messaggio  Andrea il Sab Ago 23, 2014 8:07 am


Sabato della XX settimana delle ferie del Tempo Ordinario

Santo(i) del giorno : S. Rosa da Lima (Isabel Flores de Oliva), virgo (1586-1617), B. Jean Bourdon da Séez (F), O.F.M. Cap. e mart. (1747-1794)
image Per saperne di più sui Santi del giorno...

Letture del giorno

Meditazione del giorno : Isacco di Siria
“Chi si abbasserà sarà innalzato”

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 23,1-12.
In quel tempo, Gesù si rivolse alla folla e ai suoi discepoli dicendo:
«Sulla cattedra di Mosè si sono seduti gli scribi e i farisei.
Quanto vi dicono, fatelo e osservatelo, ma non fate secondo le loro opere, perché dicono e non fanno.
Legano infatti pesanti fardelli e li impongono sulle spalle della gente, ma loro non vogliono muoverli neppure con un dito.
Tutte le loro opere le fanno per essere ammirati dagli uomini: allargano i loro filattèri e allungano le frange;
amano posti d'onore nei conviti, i primi seggi nelle sinagoghe
e i saluti nelle piazze, come anche sentirsi chiamare "rabbì''dalla gente.
Ma voi non fatevi chiamare "rabbì'', perché uno solo è il vostro maestro e voi siete tutti fratelli.
E non chiamate nessuno "padre" sulla terra, perché uno solo è il Padre vostro, quello del cielo.
E non fatevi chiamare "maestri", perché uno solo è il vostro Maestro, il Cristo.
Il più grande tra voi sia vostro servo;
chi invece si innalzerà sarà abbassato e chi si abbasserà sarà innalzato.

_________________
Andrea
avatar
Andrea
Admin

Numero di messaggi : 5560
Età : 86
Località : Atene - Grecia
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.vangelo.forumattiVo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  Giovanna Maria il Sab Ago 23, 2014 9:37 am

In questo passo del Vangelo, Gesù ci dice che nella vita dobbiamo imparare il valore dell'umiltà. I farisei e gli scribi erano dei laici molto ipocriti: con la scusa della legge di Mosè si facevano grandi agli occhi del popolo. Ma Gesù non vuole che sia così perchè uno solo è il Maestro e Signore cioè Lui e che l'unico Padre che hanno è quello dei Cieli che ha tramandato la Legge di Mosè agli uomini. Inoltre Gesù dice che bisogna essere umili davanti a Dio perchè chi si esalta verrà messo da parte agli occhi del Signore ma chi si abbassa verrà glorificato ai suoi occhi.
avatar
Giovanna Maria

Numero di messaggi : 1770
Età : 39
Località : Bisceglie
Data d'iscrizione : 20.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  annaxel il Sab Ago 23, 2014 4:12 pm

Gesù così arrabbiato lo troviamo solo in (Lc19,45-46), quando caccia i venditori dal tempio. La struttura del discorso contro i farisei è semplice: Gesù invita a prendere le distanze da scribi e farisei, ma nello stesso tempo di osservare quello che dicono, in quanto trasmettono la dottrina tradizionale ricevuta da Mosè, però non imitarli nelle loro opere perché <dicono e non fanno>. Si noti, che sin dall’inizio del capitolo il discorso non è solo diretto agli scribi e ai farisei, bensì alle folle, a chiunque lo ascolta. Nei versetti iniziali, leggiamo che Gesù accusa i farisei e gli scribi di ostentare le proprie opere (esibizionismo), il <dicono e non fanno), l’ipocrisia, ovvero la simulazione, dando a tutto ciò una personale interpretazione. Poi, rivolto ai discepoli insegna quello che non devono fare per essere buoni educatori, solo da Dio e da Cristo possono imparare il vero stile educativo.

avatar
annaxel

Numero di messaggi : 2757
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

XXI Domenica del Tempo Ordinario - Anno A

Messaggio  Andrea il Dom Ago 24, 2014 8:28 am


XXI Domenica del Tempo Ordinario - Anno A
Santo(i) del giorno : S. Bartolomeo, apostolo e martire (festa), B. Miroslav Bulešić, sacerdote croato e martire (1920-1947)
Per saperne di più sui Santi del giorno...

Letture del giorno

Meditazione del giorno : Beato John Henry Newman
« Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa »


Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 16,13-20.
In quel tempo, essendo giunto Gesù nella regione di Cesarèa di Filippo, chiese ai suoi discepoli: «La gente chi dice che sia il Figlio dell'uomo?».
Risposero: «Alcuni Giovanni il Battista, altri Elia, altri Geremia o qualcuno dei profeti».
Disse loro: «Voi chi dite che io sia?».
Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente».
E Gesù: «Beato te, Simone figlio di Giona, perché né la carne né il sangue te l'hanno rivelato, ma il Padre mio che sta nei cieli.
E io ti dico: Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia chiesa e le porte degli inferi non prevarranno contro di essa.
A te darò le chiavi del regno dei cieli, e tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli».
Allora ordinò ai discepoli di non dire ad alcuno che egli era il Cristo.



_________________
Andrea
avatar
Andrea
Admin

Numero di messaggi : 5560
Età : 86
Località : Atene - Grecia
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.vangelo.forumattiVo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL TESTO EVANGELICO DEL GIORNO

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 40 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 22 ... 40  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum