La Sindone a Porta a porta

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La Sindone a Porta a porta

Messaggio  Federico Pellettieri il Sab Mag 09, 2015 9:56 am

Nella puntata di giovedì sera di “Porta a porta” sulla Sindone di Torino, sono state fatte, da parte di chi sostiene la falsità della Sindone, alcune affermazioni, a dir poco avventate, che non hanno avuto, purtroppo, un’adeguata contestazione. Infatti:

1).A sostegno della presunta falsità della Sindone,  è stato sostenuto che la disposizione delle braccia di Gesù, così come emerge dall’immagine impressa sul sacro telo, risulta innaturale, dato che le braccia, se disposte in quel modo all’atto della sepoltura, non potevano mantenersi in quella posizione, ma subito dopo, per forza di inerzia, si sarebbero naturalmente distese lateralmente lungo il corpo, dimenticando (?) che il corpo di Gesù, avvolto nella sindone, venne successivamente fasciato all'esterno con fasce, proprio in modo da non consentirgli che si potesse scomporre rispetto alla posizione conferitagli, con le braccia leggermente incrociate a coprire il basso ventre.

2). A proposito delle macchie di sangue presenti sulla Sindone, è stato sostenuto, sempre da parte di chi insiste a ritenerla opera di un falsario, che tale presenza non prova nulla, dato che può benissimo essere stata posta in essere dallo stesso falsario: a parte il fatto che non si capirebbe mai perché un falsario, per dipingere delle macchie di sangue avrebbe dovuto ricorrere a vero sangue umano nel XIV secolo, cioè quando non era nemmeno pensabile effettuare un'analisi del sangue per verificarne l’autenticità, sta di fatto che le analisi effettuate nell' anno 1978 hanno messo in evidenza (con l'analisi del DNA) che tutte le numerose macchie esistenti, oltre ad essere sangue umano di gruppo AB, appartengono ad un stessa persona e che tutte si riferiscono a sangue di un uomo ancora in vita, tranne quella del costato, riferibile, invece, ad un uomo morto (sangue sgorgato, come sappiamo dai Vangeli, dalla ferita inferta da un soldato romano per verificare l'effettiva morte di Gesù). In tale ipotesi, il presunto falsario, dopo aver utilizzato il sangue prelevato da un uomo in vita per dipingere le suddette macchie, avrebbe dovuto attendere (per disegnare la macchia di sangue del costato) la morte di costui, ovvero procurargliela egli stesso! Ipotesi, quest'ultime, talmente macroscopicamente assurde che offendono solo l'intelligenza di quanti hanno ascoltato la trasmissione.


 Federico Pellettieri, autore del blog: Riflessioni su fede e morale cattoliche.

Federico Pellettieri

Numero di messaggi : 2
Età : 83
Data d'iscrizione : 09.05.15

Vedi il profilo dell'utente http://meditazionisufedeemorale.blogspot.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Sindone a Porta a porta

Messaggio  Daniele il Dom Mag 10, 2015 11:34 am

Grazie, Federico.
E benvenuto tra noi.

Ho dato uno sguardo al tuo blog, trovandolo interessante.
Ho visto che sei anche su Facebook.
avatar
Daniele
Admin

Numero di messaggi : 605
Età : 56
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 13.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://vangelo.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Sindone a Porta a porta

Messaggio  annaxel il Lun Mag 11, 2015 11:03 am

Ciao Federico...Ebbene, io vi dico: chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. Perché
chiunque chiede riceve e chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto.( Lc.11,9-10)
Possiamo dire che sei la risposta alle nostre preghiere? Grazie.
avatar
annaxel

Numero di messaggi : 2830
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Sindone a Porta a porta

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum