ESAME DI COSCIENZA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

ESAME DI COSCIENZA

Messaggio  Anna Giacomina il Ven Feb 27, 2009 10:45 am

Come suggerito da Sua Ecc. Card. Angelo Comastri

Per una sincera confessione

Spirito Santo, aiutami a confessare tutti i miei peccati con sincerita’ e vero pentimento.


1)”Ama il Signore Dio tuo con tutto il cuore”

Mi comporto da vero cristiano nella mia vita di tutti i giorni o lo sono solo di nome?
La mia fede e’ genuina e generosa o superficiale?
Sono superstizioso, credo nella magia e nella stregoneria? Frequento i maghi e gli indovini? seguo l’oroscopo?
Prego solo quando ho bisogno di ricevere grazie o quando sto male e gli affari mi vanno male ecc…? Bestemmio, maledico Dio, la Madonna, i santi e le cose sacre?
Partecipo con devozione alla Santa Messa nei giorni festivi? Frequento i sacramenti? Partecipo alle catechesi?
Parlo male della religione, della Chiesa, del Papa?
Cosa conta di piu’ per me: i soldi, il benessere materiale, la carriera, il successo, i divertimenti o Dio e la salvezza eterna?

2)“Amatevi come Io vi ho amato”

Il Vangelo ci insegna che non si puo’ amare Dio se non amiamo il nostro prossimo.
Sono convinto di questo?

Come bambino: sono obbediente e rispetto i miei genitori, nonni, fratelli e sorelle e altri membri della famiglia? Seguo i loro consigli? Li aiuto se sono malati o anziani?
Studio o lavoro con la dovuta dedizione?

Come genitore: mi prendo cura dell’educazione umana e cristiana dei miei figli?
Sono per loro un buon esempio? Trovo il tempo di stare con loro e di pregare con loro?

Come marito/moglie: sono fedele ai voti matrimoniali e ai miei doveri familiari?
Sono pronto a dialogare? sono paziente? So perdonare e scusare le colpe e i limiti del mio partner?

Amo il mio prossimo come l’amava Gesu’? o parlo male degli altri e sono invidioso?
Sono geloso? Faccio dei pettegolezzi? Sono arrogante e dominatore?

Come impiegato o datore di lavoro: sono giusto, onesto, rispettoso dei diritti altrui?
Ho sempre rispettato la vita degli altri? Ho abortito o suggerito ad altri di abortire?
Ho rubato? Ho fatto affari disonesti? Ho danneggiato proprieta’ che non mi appartengono?
Guido con prudenza, con il dovuto rispetto per la mia vita e quella degli altri?

3)Doveri verso noi stessi

Sono a conoscenza del fatto che, come cristiano, io sono il “Tempio dello Spirito Santo”?
Mi prendo cura della mia vita spirituale pregando giornalmente e leggendo la Parola di Dio?
Partecipo con interesse e con senso del dovere alla vita parrocchiale e diocesana?
Che uso faccio del tempo e degli altri doni che Dio mi ha dato?
Mantengo puro il mio corpo e il mio cuore? o coltivo pensieri e desideri impuri?
Do cattivo esempio agli altri con il mio comportamento e i miei vestiti immodesti?
Leggo libri o guardo films indecenti?
Esagero nel mangiare e nel bere? Fumo? Assumo droghe? Ho il vizio del gioco?
Come cittadino cristiano, compio i miei doveri politici e sociali? Pago le tasse? Rispetto l’ambiente?

C’e’ altro di cui la mia coscienza mi rimprovera?


Ultima modifica di Anna Giacomina il Ven Feb 27, 2009 12:39 pm, modificato 1 volta
avatar
Anna Giacomina

Numero di messaggi : 1034
Località : Londra
Data d'iscrizione : 13.02.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ESAME DI COSCIENZA

Messaggio  Maria R. il Ven Feb 27, 2009 12:12 pm

Grazie Giacomina, fa davvero riflettere il suggerimento del Cardinal Comastri per una buona confessione, ne terrò conto (non lo conoscevo) !!!

Che il Signore ci benedica

Maria Rosanna

Maria R.

Numero di messaggi : 148
Data d'iscrizione : 01.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ESAME DI COSCIENZA

Messaggio  silvia il Ven Feb 27, 2009 4:58 pm

Possiamo fare un buon esame di coscienza, seguendo suggerimenti diversi.
Importante è - a mio avviso- "disporsi attivamente per Dio"....
________________________________________________________________
Da:noi cattolici.it
Per gli adulti in difficoltà a confessare i peccati -

LINEE SIGNIFICATIVE PER UN ESAME DI COSCIENZA


PRIMA di chiederti: «Che male ho fatto?», chiediti: «Che bene ho fatto?». Consapevole che i peccati più gravi sono quelli di omissione, interroga la tua coscienza sul compimento dei tuoi doveri familiari, professionali, civili, sociali, ecclesiali.
Poiché la morale cristiana è compendiata nel comandamento dell'amore, chiediti se ami il Signore con tutto il cuore. E poiché non è possibile amare il Signore senza conoscerlo, chiediti se non ascolti mai la sua Parola e vivi nell'ignoranza religiosa. Siccome, poi, l'amore di Dio non è mai disgiunto dall'amore del prossimo, chiediti se ami concretamente le persone che ti stanno vicino e quelle che hai incontrato nel cammino della vita.
Prima di chiederti quali singoli peccati hai commesso, chiediti se ti trovi in stato permanente di peccato: in stato di infedeltà coniugale, in stato di rancore, in stato di incompetenza professionale, in stato di pigrizia nell'attività lavorativa, in stato di indifferenza nei confronti di chi ha bisogno del tuo aiuto, in stato di idolatria perché al primo posto, nella tua vita, anziché il vero Dio, c'è l'idolo del denaro, del piacere, del tuo proprio "io".

Prima di dire a te stesso: «non ho ammazzato, non ho rubato, quindi sono a posto in coscienza», comincia a passare in rassegna i comandamenti di Dio, che sono dieci e non due; e inoltre pensa che ci sono molti modi di "ammazzare'' (per es. «ne uccide più la lingua che la spada»), molti modi di rubare (per es. evadere il fisco, non compiere diligentemente il proprio lavoro...).

Mons. Giuseppe Greco
avatar
silvia

Numero di messaggi : 783
Età : 77
Località : Padova
Data d'iscrizione : 15.02.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ESAME DI COSCIENZA

Messaggio  chiarotta91 il Lun Mar 02, 2009 2:41 pm

Credo che noi adulti, o almeno quegli adulti che hanno ricevuto una formazione religiosa di base negli anni preconciliari, abbiano una certa difficoltà a vivere il sacramento della riconciliazione. Con il Concilio ed una maggiore apertura verso le dinamiche psicologiche l'approccio è cambiato. Oggi la catechesi aiuta i giovani a vivere come un incontro gioioso questo momento. Paure , sensi di colpa vengono attenuati e fatti scomparire attraverso pratiche sempre più diffuse, come le celebrazioni comunitarie alle quale segue sempre la confessione individuale ma è tutta l'assemblea a ricoscersi debitrice nei confronti dell'Amore di Dio.Il fedele non è più lasciato solo con i suoi peccati ma è accompagnato da tutta la comunità. Insieme a lui si sente di dover chiedere perdono al Signore del suo comportamento , collettivamente imperfetto. Ci sono poi validi strumenti ,anche informatici per aiutare chiunque ne abbia bisogno. Segnalo un sito molto valido che consiglio ai giovani :
www.giovaniericonciliazione.org
avatar
chiarotta91

Numero di messaggi : 488
Età : 58
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ESAME DI COSCIENZA

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum