"Vorrei percorrere il mondo piangendo la Passione del mio Signore"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

"Vorrei percorrere il mondo piangendo la Passione del mio Signore"

Messaggio  Francesco il Ven Apr 10, 2009 3:17 pm

Venerdì Santo: Passione - Morte - e Risurrezione del Signore Gesù.

“Vorrei percorrere il mondo piangendo la Passione del mio Signore”...


Perché piangi Francesco? Perché l’Amore non è amato...
Francesco aveva capito che il cuore del Vangelo è
quell’inaudito annuncio dell’amore di Dio per l’uomo,
che giunge fino alla follia della croce.

Preso da questa compassione spesso piangeva e, quella volta
che un contadino gli chiese il perché del suo pianto,
alla sua risposta anche l’altro non poté restare indifferente.
E piansero in due. …

“Signore, ti abbiamo condannato a morire.

Le vicende della tua passione passano nella nostra anima.
Ci sentiamo coinvolti nelle tante vigliaccherie di cui ti hanno
circondato il traditore, i fuggitivi, quelli che ti condannarono.

Ci vogliamo ritrovare anche nella pazienza del Cireneo
nel portare la tua croce, nella pietà delle pie donne,
della Veronica e nella compassione di tua Madre.

Vorremo che il nostro cuore fosse capace di pietà e di vigilanza;
che il nostro spirito fosse capace di fede e di speranza;
che la nostra vita non fosse un insulto alla tua morte,
ma il segno che non sei morto invano.

Signore, fa’ che il tuo morire sia il nostro vivere!”. Amen
(Card. Ballestrero Anastasio 1986)
* * * * *

Francesco ci ha dato un grande esempio. Ci ha insegnato la strada maestra che lo ha portato a fare l’esperienza dell’infinito amore di Dio, grazia che ha chiesto e ha avuto in dono, due anni prima di morire, di partecipare concretamente, per quanto le è stato possibile, alla sofferenza e all’indicibile amore di Gesù Crocifisso per la nostra salvezza… per questo ha potuto dire: “Considera, o uomo, a quale dignità, in quale sublime condizione ti ha posto Dio... da farti suo figlio... e metterti in relazione d’amore con Lui. -… Signore, chi sono io?... Chi sei tu?... (Vedi FF 153 e Salmo Cool.

“E se anch’io mi lasciassi semplicemente amare?”...

Sono così importante per Dio?

Signore, come puoi amarmi fino a questo punto?
Chi sono io per avere un Padre simile?
Dunque sono veramente importante per te?

Giorno e notte tu sei con me. Non mi abbandoni mai.
Come il pastore, attento al suo gregge,
preoccupato per ognuna delle sue pecore,
così tu non dimentichi nessuno.
Ai tuoi occhi ogni persona è unica.

Signore, come puoi amarmi fino a questo punto?
Chi sono io per avere un Padre simile?
Dunque sono veramente importante per te?

Tu vai incontro a chi è perduto.
Vai a cercare il peccatore, senza mai stancarti.
Tendi le braccia a colui che si sente dimenticato.
Ti dirigi verso gli smarriti e gli emarginati.

Tu mi tratti come una pecora debole e affaticata,
mi prendi sulle spalle e mormori al mio orecchio:
“Nessuno riuscirà mai a strapparmi da te!”.

Signore, come puoi amarmi fino a questo punto?
Chi sono io per avere un Padre simile?
Dunque sono veramente importante per te?

E se io mi lasciassi semplicemente amare?


Signore, anch’io oggi desidero unirmi a Francesco per piangere sui miei peccati,
nella certezza che la tua infinita misericordia mi concederà l’abbraccio del perdono
e del tuo Amore!

BUONA PASQUA A TUTTI VOI, CARISSIMI FRATELLI,
IL SIGNORE CI DONI LA GRAZIA DI PARTECIPARE
ALLA SUA RESURREZIONE!

Pace e Bene
avatar
Francesco

Numero di messaggi : 164
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 16.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum