Quando pregare.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Quando pregare.

Messaggio  Andrea il Ven Lug 17, 2009 3:46 pm

Tratto da una catechesi di don Luciano

Ce lo rivela la Santa Scrittura. Che ne diresti anche tu caro/a amico/a, se tu pregassi Cristo ora? Se tu gli raccontassi sinceramente i tuoi bisogni, gli chiedessi di salvarti dal peccati, gli offrissi senza induggi te stesso ? Non c’ è bisogno di fare preparativi Non c`è bisogno di recarsi in un luogo specifico, oppure un altro, come potresti pensare, ora più adatta; oppure ancora di ricorrere ad altre persone, che facciano da mediatori. No, caro/a amico/a, tanto il luogo, quanto l’ora e quanto la tua propria situazione, e le parole che vorrai rivolgerGli sono adatte. Quello che resta è di deciderti di avvicinarLo, di parlarGli, di invocarLo. Se non fai questo, magari con una certa timidezza, ed anche vergogna, anche se hai poca fede, te ne pentirai eternamente. Perciò prega ora!

Pace e bene

_________________
Andrea
avatar
Andrea
Admin

Numero di messaggi : 5754
Età : 86
Località : Atene - Grecia
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.vangelo.forumattiVo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando pregare.

Messaggio  chiarotta91 il Ven Lug 17, 2009 4:01 pm

E' vero quanto detto da don Luciano. Conosco guide spirituali che invitano a pregare " con l'agenda in mano ", facendo entrare il Signore nella nostra vita piuttosto che il contrario . Pregare ora, mentre riponiamo in questo lavoro tutte le nostre fatiche, la nostra intelligenza, la nostra volontà. Che entri anche il Signore mentre si cucina , si compie il servizio alla famiglia , ai nostri cari. Mentre facciamo quello che la nostra vocazione ci ha portato ad essere , che il Signore entri nella nostra vita.
avatar
chiarotta91

Numero di messaggi : 488
Età : 58
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando pregare.

Messaggio  Andrea il Sab Lug 18, 2009 4:55 am

Non resta che pensare al "ORA ET LABORA"

Pace e bene

_________________
Andrea
avatar
Andrea
Admin

Numero di messaggi : 5754
Età : 86
Località : Atene - Grecia
Data d'iscrizione : 14.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.vangelo.forumattiVo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando pregare.

Messaggio  silvia il Ven Lug 24, 2009 2:39 pm

E' possibile e realistico "PREGARE SEMPRE" ?
Mi è rimasta in mente, e l'ho trovata e trascritta ora per condividere la risposta che mi ha a suo tempo illuminato su questa domanda, una lettura nella liturgia delle ore del Venerdì Santo.

Dalle « Omelie » di san Giovanni Crisostomo, vescovo
(Om. 6 sulla preghiera; PG 64, 462-466)

La preghiera è luce per l'anima

La preghiera, o dialogo con Dio, è un bene sommo. E’, infatti, una comunione intima con Dio. Come gli occhi del corpo vedendo la luce ne sono rischiarati, così anche l'anima che è tesa verso Dio viene illuminata dalla luce ineffabile della preghiera.
Deve essere, però, una preghiera non fatta per abitudine, ma che proceda dal cuore. Non deve essere circoscritta a determinati tempi od ore, ma fiorire continuamente, notte e giorno.
Non bisogna infatti innalzare il nostro animo a Dio solamente quando attendiamo con tutto lo spirito alla preghiera. Occorre che, anche quando siamo occupati in altre faccende, sia nella cura verso i poveri, sia nelle altre attività, impreziosite magari dalla generosità verso il prossimo, abbiamo il desiderio e il ricordo di Dio, perché, insaporito dall'amore divino, come da sale, tutto diventi cibo gustosissimo al Signore dell'universo. Possiamo godere continuamente di questo vantaggio, anzi per tutta la vita, se a questo tipo di preghiera dedichiamo il più possibile del nostro tempo.

La preghiera è luce dell'anima, vera conoscenza di Dio, mediatrice tra Dio e l'uomo. L'anima, elevata per mezzo suo in alto fino al cielo, abbraccia il Signore con amplessi ineffabili.
Come il bambino, che piangendo grida alla madre, l'anima cerca ardentemente il latte divino, brama che i propri desideri vengano esauditi e riceve doni superiori ad ogni essere visibile.
La preghiera funge da augusta messaggera dinanzi a Dio, e nel medesimo tempo rende felice l'anima perché appaga le sue aspirazioni.
Parlo, però, della preghiera autentica e non delle sole parole.

Essa è un desiderare Dio, un amore ineffabile che non proviene dagli uomini, ma è prodotto dalla grazia divina. Di essa l'Apostolo dice: Non sappiamo pregare come si conviene, ma lo Spirito stesso intercede per noi con gemiti inesprimibili (cfr. Rni 8, 26b). Se il Signore dà a qualcuno tale modo di pregare, è una ricchezza da valorizzare, è un cibo celeste che sazia l'anima; chi l'ha gustato si accende di desiderio celeste per il Signore, come di un fuoco ardentissimo che infiamma la sua anima.

Abbellisci la tua casa di modestia e umiltá mediante la pratica della preghiera.
Rendi splendida la tua abitazione con la luce della giustizia; orna le sue pareti con le opere buone come di una patina di oro puro e al posto dei muri e delle pietre preziose colloca la fede e la soprannaturale magnanimità, ponendo sopra ogni cosa, in alto sul fastigio, la preghiera a decoro di tutto il complesso. Così prepari per il Signore una degna dimora, così lo accogli in splendida reggia. Egli ti concederà di trasformare la tua anima in tempio della sua presenza.
avatar
silvia

Numero di messaggi : 783
Età : 77
Località : Padova
Data d'iscrizione : 16.02.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando pregare.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum