Mc 10, 21-22

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Mc 10, 21-22

Messaggio  chiarotta91 il Sab Ott 10, 2009 9:55 pm

"Allora Ges¨ fiss˛ lo sguardo su di lui, lo am˛ e gli disse: źUna cosa sola ti manca: va', vendi quello che hai e dallo ai poveri, e avrai un tesoro in cielo; e vieni! Seguimi!╗. Ma a queste parole egli si fece scuro in volto e se ne and˛ rattristato; possedeva infatti molti beni."

Ho scelto questi versetti perchŔ sono i pi¨ immediati. La scena Ŕ nota e tutti gli evangelisti la riportano, seppure con qualche variante, dovuta alla personale capacitÓ di leggere nel volto dell'altro. Uno ferma Ges¨ e a bruciapelo gli pone una domanda. Le intenzioni erano buone, nulla da dire. Marco ci dice che quel tale era ricco, Matteo aggiunge che era giovane e Luca ci ricorda che era un notabile. Un uomo realizzato, dunque. ChissÓ, forse si aspettava di essere lodato dal maestro, indicato a tutti come modello di uomo religioso.
Invece no. Ges¨ gli risponde con un di pi¨. Non basta adempiere alla legge, osservare i comandamenti. Ges¨ chiede un distacco radicale, una partenza nuova verso la logica della fraternitÓ: "Vendi quello che hai e dallo ai poveri". Ges¨ chiede di guardare in fondo al cuore e di interrogarci bene, senza sconti, su chi o che cosa occupa il primo posto. L'evangelista non riporta la riposta dell'uomo ricco, ma solo che "se ne and˛ rattristato; possedeva infatti molti beni".
Mi colpisce questa tristezza. Ma come? Era giovane, ricco, con un lavoro importante e se ne va triste?
E' la tristezza di chi non ha scoperto il tesoro, quello vero, quello promesso da Ges¨.
Ges¨ chiede un distacco e un capovolgimento. All'uomo ricco, ai discepoli e pure a noi.
Distacco per essere liberi e leggeri, per evitare di farsi schiacciare da zavorre, per non riempirsi la vita di inutilitÓ, per evitare di mettere la propria speranza nelle cose. Che salva la vita non sono i beni che si possiedono, ma il bene che si sceglie.
Capovolgimento per entrare nella logica di Ges¨: il tesoro - giÓ ora, qui! - cresce con la misura del dono e non con quella dell'accumulo.Ges¨ ci invita alla leggerezza, a mettere ordine nel cuore, a stabilire prioritÓ, a scegliere Lui. Il resto, come dice Paolo, Ŕ spazzatura.
avatar
chiarotta91

Numero di messaggi : 488
EtÓ : 58
LocalitÓ : Roma
Data d'iscrizione : 15.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum